il titolo banca intesa,  dopo aver confermato il doppio minimo disegnato tra settembre 2011 e luglio 2012, disegna il trend up a completamento del target di figura, il cui potenziale era fissato a 2.404. Obiettivo raggiunto e superato con il massimo fatto segnare a 2.6640 nel giugno scorso, dal quale sono in evoluzione, prese di profitto  in ritracciamento down di tutto il rialzo disegnato, il cui potenziale, offerto dal laterale distributivo dei mesi scorsi e in conferma nella seduta odierna se il titolo andrà a chiudere al disotto di 2.09.intesa1 Il potenziale down della fascia distributiva è collocato tra 1.55-52 equivalente al 62.5% di tutto il rialzo, ma sarà d’obbligo dare attenzione al ritracciamento del 50% a 1.758, dove il titolo, prima di precipitare a target, sarà altalenante a pull back  più vicino possibile al basamento perso e cmq a ridosso di 1.97-2 euro.

Per evitare lo scenario down appena descritto, il titolo dovrà, oltre che mantenersi sopra 2.09 in chiusura di seduta, riconquistare in modo stabile la prima resistenza collocata a 2.15-2.188, il cui successo porterà al mediano del range a 2.328-2.35. Il superamento di questo livello in modo stabile, riproporrà 2496-2.504 e una volta vinto 2.512 all’attacco dei massimi di periodo a 2.66-67.intesa