Cattolica Assicurazioni, analizzata con grafico mensile, segna il suo massimo a 29.15 nell’ottobre del lontano 2006, dal quale innesta una correzione strutturata in un movimento impulsivo noto come cinque, in questo caso di grado primario, con onda 5 primaria e intermedia chiusa sul minimo 4.92 nel luglio 2012. Da questo importante minimo, il titolo, ha avviato una prima fase di recupero a servizio degli eccessi accumulati negli anni del ribasso che si è conclusa nel classico ABC intermedio di A primario sul massimo 12.72 del novembre 2013. Da questo, il titolo, ha subito prese di profitto importanti che si sono esaurite nel setup 120° dello square top/bottom dentro l’incrocio secondario ganniano coincidente con il minimo precedente del luglio 2012. Questa situazione grafica, lascia ora spazio alla possibilità che Cattolica Assicurazioni possa disegnare una figura rialzista nota come doppio minimo, se nei momenti di lettera saprà mantenersi al disopra della gann up dalla quale si è avuta la reazione up. Infatti, fintanto che il titolo saprà mantenersi stabile sopra e comunque del limite 4.92-88, il movimento rialzista intrapreso rimarrà attivo con primo scoglio da superare a 7.51-7.52, il cui successo lo proietterà in pull back sulla successiva down gann dello square passante nel setup 135° del mese di novembre 2015 a 9.04-9.09, ponendo attenzione al massimo di aprile 2015 a 8.80, se non superato porterà il titolo ad altalenare nel tentativo di riattivare il down trend.  Il successivo scoglio da superare per proseguire nel tentativo di confermare la figura rialzista sul lungo periodo, Cattolica lo troverà sullo statico a 120° a 9.74-75, vinto il quale, procederà al successivo 10.90-95. Se tutto procederà da copione il titolo a superamento prima di 10.25-36 poi di 11, avrà come ultimo impedimento per confermare la figura di doppio minimo, il massimo di onda A primaria a 12.73. Il successo di questo, porrà potenziale rialzista nella fascia 20, 20.50 nel setup del dicembre 2018. Intermedio da monitorare sarà comunque lo statico a 180° a 14.50-60, dal quale prima di proseguire per target atteso il titolo subirà prese di profitto a conferma dell’area di massimo della figura rialzista nella fascia 13.50-12.70.

Per cui, il movimento rialzista intrapreso dovrà man mano che il trend prenderà forza, rimanere all’interno del ventaglio ganniano disegnato dallo square così da trovare opportunità di trading nei pull back e sugli appoggi nei momenti di lettera.

Operativamente, si consiglia di posizionarsi long di lungo periodo su tenuta della gann a 5.50-45 o nel caso di violazione a rialzo della prima resistenziale a 7.51-52. Stop di posizione di lungo su rientro stabile al disotto di 4.92-88. Potenziale minimale area 11-12.7. Seguire in stop trailing a conferma della figura di doppio minimo con obiettivo più vicino possibile al target 20-20.50, ponendo attenzione alla granitica area 14.5-60 dalla quale alte saranno le probabilità di una fase correttiva che porterà il pull back di conferma a 13.50-12.70.

cattolica