Prosegue anche nella seduta di ieri la fase inconcludente per il fib che rimane saldamente in range rimandando alle prossime sessioni la fase direzionale di movimento in un senso o nell’altro secondo l’uscita dei corsi da uno degli estremi. Pertanto per il Fib sarà disegnato il rientro dei corsi se nelle prossime ore, oltre mancare di fatto il superamento della prima area di resistenza 20880-950, sarà in conseguente perforamento del sottostante supporto a 20820-780 così da riproporre sequenza down: prima in fascia intermedia 20720-680 poi, in perdita del limite

This content is for members only.