Come da indicazioni operative, nella seduta di ieri l’spf non riesce a riconquistare l’area di resistenza operativa 2616-20, per cui innesta in movimento correttivo che nel prosieguo del durante sprofonda sull’aera di minimo atteso a 2535-30 prima di avviare il recupero che sul finale e, al momento su Globex lo riposiziona a 2555-57. In queste condizioni grafiche sarà la tenuta nei momenti di lettera del supporto a 2555-2550 per evitare di l’appoggio all’area sottostante di sostegno offerta dagli statici 135°-120° collocata tra 2545-2540. Continuazione del movimento correttivo in perdita del limite 2538-35 in appoggio statico 90° a 2530 la cui tenuta sarà determinante per evitare l’appoggio sequenziale: prima in pull back statico 45°

This content is for members only.