Finmeccanica, dopo aver lateralizzato da marzo a luglio e, con nell’ultima discesa terminata sul supporto ganniano 1×1, prende spunto per innestare un movimento rialzista che, a superamento dell’area di massimo range nella fascia 12.05 12.38, pone nuovo potenziale target sul mediano ganniano del nuovo quadrante collocato a 13.65-70 e in secondo tempo,  in estensione a target figura nella fascia 14.10-14.16. Sarà da questo importante livello tempo-prezzo a dover essere vinto, il cui successo proietterà il titolo a completamento del quadrante dentro al quale lavora attualmente, nella fascia 14.50-14.60.

Lo scenario rialzista troverà rallentamento solo se il titolo oltre a mancare l’aggancio al mediano 13.65-70 sarà in rientro stabile al disotto del massimo di onda3 a 12.38-40 seguito dal successivo sprofondamento al disotto di 12.05, evento questo che permetterà accelerazione down riposizionandolo all’interno del range così da porre aspettative di appoggio prima su area 11.90-88 e in secondo tempo in appoggio sulla gann 1×1 tra 11.40-35, dalla quale prima di essere bucata a ribasso le attese saranno per un pronto ritracciamento up.

Per cui l’operatività sarà: long su pull back con relativa tenuta del supporto 12.38-12.05. Stop curando su rientro stabile al disotto di 11.90-88.Potenziale minimale area 13.65-70. Seguire in stop trailing nell’intento di massimizzare il profitto per successivi step: 14.10-14.15 e, in seguito al superamento stabile di questo quest’ultimo, sull’apice del quadrante a 14.50-60.

finmeccanica