il titolo, dopo aver rispettato il potenziale di rialzo; non nei tempi, visto che sul rullino di marcia ha perso molto tempo dentro al laterale in cui si trovava allora a causa delle note vicende giudiziarie, ma sui prezzi citato nel thread  il Trader, trovandosi nelle ultime sedute a raggiungere un punto focale del trend up di recupero  in onda3 intermedia collocato nell’incrocio di ganniano a 7.69-7.70 stimato per il 4 marzo a patto che nelle prossime sedute non bruci i tempi e soprattutto, nel caso di ribasso il tiolo sarà visto tenere la prima area di supporto a 6.99-6.86, con eccessi accettabili in volatilità sul critico 6.50-40.

Infatti, per le prossime sedute è atteso da prima un movimento laterale sui massimi e in seguito un veloce ritracciamento down sui livelli di supporto sopra citati,  così da prendere la rincorsa e portare a conclusione il movimento up in onda3 intermedia, nella fascia sopra citata a 7.69-7.70. Il raggiungimento di questo importante obiettivo tempo-prezzo, se nelle realtà sarà confermato, porterà movimento in contro trend, per cui a ribasso, più ampio nei prezzi che nel tempo, che permetterà di segnare una correzione da considerare un’opportunuità per ritornare long in quanto sarà da etichettare come onda4 intermedia il cui potenziale sarà compreso tra il 37.5-50% di quanto guadagnato da onda3 equivalente alla fascia 5.78-5.15.

Al contrario, se il titolo dovesse dimostrare di aver così tanta forza di passare a rialzo,senza subire correzione su area 6.99-6.40, la gann 1×1 up a 7.60 e  in sequenza la successiva down 1×2 a 7.75-7.80, il movimento sarà visto in prolungamento di onda3 estesa prima su 8.10-8.20, poi sulla critica 8.60-870 e in fine a chiusura di un altro gap down rimasto aperto tra 8.80-9.25; obiettivo questo coincidente con il transito della gann down 1×3 ed resistenza potente che porterà in ritracciamento significato il trend up.

Da segnalare che il movimento up è contraddistinto da divergenze negative presenti su oscillatori di forza e direzione; evidenziando una struttura rialzista, in apparenza forte, ma sottotraccia in via di esaurimento,così da necessitare un ulteriore allungo per evitare una correzione repentina.

finmeccanica