La tenuta del supporto operativo nella seduta di ieri ha dato modo al Bund tedesco di proporsi in recupero con i corsi a target consigliato a 159.50-55 prima di subire prese di profitto e chiedere in fascia 159.35-28.

In queste condizioni grafiche sarà nei momenti di lettera la tenuta del sottostante supporto a 159.15-10 a tenere attivo il tentativo di recupero riposizionando il Bund in prima resistenza a 159.33-42 e, a superamento del limite 159.46, in estensione area statico 45° a 159.52-55. Ulteriore recupero in superamento di 159.61-62 in aggancio allo sttico 90° a 159.78-80 e, a superamento del limite 159.81-82,  in aggancio statitici 120°-135° collocati rispettivamente a 159.90-92 e 159.99-160. D’obbligo per il Bund in questo contesto grafico, procedere al superamento del limite 160.10, per evitare prese di profitto immediate e, al contempo, proporsi in pull back statico 180° a 160.21-22.

Mentre, il rientro dei corsi al disotto di 159.26-20 porrà pressione al sottostante supporto 159.15-10 il cui cedimento accelererà il down in direzione statico 270° a 158.92-91 e, in perdita limite 158.85-83, in appoggio all’interno area statici 240°-225° a 158.75-68. Ulteriore affondo sequenziale per il Bund tedesco, in violazione della fascia 158.64-60 : prima in appoggio statico 180° a 158.48-45 poi, in perdita dell’area limite 158.38-34, in appoggio all’interno fascia statici 135°-120° compresa tra  158.24-17.

Pertanto: long in tenuta del supporto 159.15-10. Stop curando in violazione stabile del limite 158.93-90. Potenziale minimale area 159.33-35. Proseguire poi in stop profit per successivi: 159.53-55, 159.78-80 e 159.90-160. A superamento convinto del limite 160.10-12 si potrà proseguire con il trade per 160.21-22.

Short al mancato superamento di 159.35-159.42. Stop curando a superamento di 159.46-55. Potenziale minimale area 159.15-07. Seguire poi in sottostanti: 158.95-90, 158.85-83 158.78-68 e sottostanti sopra citati target.