Seduta volatile quella di ieri per l’spf, segnata da un’inizio in deciso ribasso con i corsi in sforamento volatile del basamento quadrante in  lavorazione a 2700 la cui tenuta, ha poi dato modo nel prosieguo del durante, di avviare un repentino recupero in pull back statico 180° a 2748-50 segnando il massimo del recupero a 2754 prima di rientrare e presentarsi stamani su Globex a 2747-48.

In queste condizioni grafiche sarà la tenuta nei momenti di lettera dello statico 180° a 2747-45 per evitare di proseguire in appoggio area statici 135°-120° compresa tra 2736-32. Ulteriore affondo da questa importante area di sostegno, l’spf lo disegnerà con i corsi in violazione del limite 2730 prima e 2728 poi riposizionandolo in sequenza: prima in statico 90° a 2725-24 e, a seguito del perforamento down di 2723-22, in appoggio statico 45° a 2712-11. Nuovamente pressione al basamento quadrante lavorazione a 2700 sarà possibile in violazione del limite 2710-08. L’eventuale cedimento di 2798-96 sarà attivo ulteriore ribasso in statico 315° del quadrante sottostante a 2690-88 e critico 270° a 2677-76. Nel caso si dovrà porre attenzione all’area intermedia 2683-80.

L’altro lato del movimento, quello up, sarà possibile disegnarlo se nelle prossime ore,  oltre tenere nei momenti di lettera del supporto sopra citato, l’spf sarà in superamento della prima area di resistenza a 2752-55 il cui successo proietterà i corsi in successivi statici 225°-240° collocati in fascia 2760-64 e, successivo statico 270° a 2771-72, in superamento limite 2765-67. Ulteriore recupero sequenziale in superamento del limite 2775-76: prima in area statico 315° a 2782-84 e, a superamento di 2785-87, pull back area apice quadrante a 2796-98.

Pertanto da quanto sopra si consiglia: short al mancato superamento stabile di 2748-52. Stop curando a superamento stabile 2755-57 per eventuali riposizionamenti in successiva 2768-772. Nel caso, attivare sempre curando, stop a superamento stabile del limite 2775-76. Potenziale minimale area 2736-32 dal primo input operativo; dal secondo area minimale 2760-56. Seguire poi in stop profit per sottostanti: 2752-48 e 2743-38. L’eventuale perdita stabile della fascia statici 240°-225° 2736-32 permetterà di proseguire con il trade in statico 90° a 2725-23 ed eventuali:  statico 45° a 2712-08 e basamento quadrante a 2700-2698. Il prolungamento down al disotto del limite 2696 proporrà statico 315° del quadrante sottostante a 2688 con limite volatilità a 2685-83 e statico 270° a 2677-76.

Long su tenuta del supporto 2747-45. Stop curando in perdita stabile di 2743 per eventuale riposizionamento in sottostante 2734-2732. Nel caso attivare stop curando in perdita stabile di 2730-28. Potenziale minimale dal primo input operativo area 2752-55; dal secondo input area minimale 2742-45. Seguire poi in stop profit per successivi: 2748-52, 2756-60, 2764-68 e 2771-72. L’eventuale riconquista di 2775-76 permetterà di proseguire con il trade in area area statico 315° a 2782-84 ed eventuale apice quadrante a 2796-98 in superamento stabile di 2787.