Seguendo le indicazioni operative nella seduta di ieri l’spf manca di fatto il riaggancio della resistenza 2801così prese di profitto hanno avuto la meglio relegandolo nel prosieguo del durante ad una correzione portando a target consigliato i corsi in fascia statici 240°-225° segnando in corrispondenza del setup tempo prezzo dello square minimo di seduta a 2766 prima di avviare recupero con ultimo al momento del commento a 2785.

Pertanto nelle prossime ore per mantenere attivo il movimento di recupero l’spf dovrà nei momenti di lettera contenere in primo supporto a 2780-78, il cui successo permetterà di tornare in aggancio della prima area di resistenza a 2790-92 e, in superamento di quest’ultimo, di prolungare in pull back apice quadrante a 2796-98. D’obbligo per evitare prese di profitto immediate, sarà per l’spf il superamento del limite 2801 così da proporre sequenza up: prima in aggancio area statico 45° a

This content is for members only.