Seduta nervosa quella di ieri per il Fib che, in conferma della Bce di prolungare il quantitative easing ha spinto i corsi in resistenza operativa a 21030 dalla quale poi inverte repentinamente il movimento, sprofondando al disotto nel prosieguo del durante sul consigliato 20600-550 prima di tornare a salire e chiudere la sessione a 20700-710. In questo contesto grafico il Fib disegna in compressione grafica day un engulfing bearish per cui nelle prossime ore sarà di vitale importanza rimanere ancorato nei momenti di lettera al sottostante supporto 20590-520 per evitare di avviare movimento correttivo di più ampio raggio interessando in sequenza: prima area statico 90° a 20390-340 poi, in perdita del limite

This content is for members only.