Prezzi al momento del commento in recupero sopra gli 85 dollari barile a 85.61 dopo aver toccato nella sessione asiatica a 86.08 e minimo a 84.76. Pertanto per l’odierna si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza 85.75-95. Stop curando in superamento stabile di 86.15-20. Potenziale minimale 85.50-40 con limite a 85.30-25. Proseguire con il trade in perdita 85.21-20, per sottostante 85.05-84.95. Proseguire con il trade in perdita 84.90, per sottostante 84.60-50 con limite da tenere a 84.40-38, altrimenti rimanere in posizione per sottostante 84.25-84.15 e, in perdita 84.10, per aree 83.85-75 e 83.60-55 con limite da tenere a 83.50, altrimenti rimanere in posizione per sottostante 83.15-05 e, in perdita 82.92-90, per aree 82.70-52 e 82.36-26 con limite a 82.15-05.

Long su tenuta del supporto 85.50-40. Stop curando in perdita stabile di 85.21-20. Potenziale minimale in fascia 85.85-95, mentre a superamento di 86.05, estensione a 86.14-28. Nuovo input operativo sopra del limite 86.33: prima in fascia 86.45-55, poi sopra del limite 86.58, estensione in zona 86.70-78. Nuovo input operativo sopra del limite 86.80: prima in fascia 87.05-10, poi a superamento di 87.12-15, aggancio statici 120°-135 con il primo a 87.38-40, mentre a superamento di 87.42, allungo in successivo a 87.68-71 con limite da superare in statico 150° a 87.68-88 per prolungare il trade in statico 180° a 88.50-55.