Fib che nella seduta di ieri risente della fase down del giorno precedente per cui nelle prime battute non riesce riconquistare l’area di resistenza 21880-950 per cui prese di profitto lo riposizionano sul finale di sessione a 21720-680. In questo scenario nell’odierna il Fib dovrà nei momenti di lettera tenere il sottostante sostegno a 21650-610 per evitare di porre pressione al limite 21550 il cui cedimento proporrà accelerazione del movimento correttivo in direzione dell’orizzontale ganniano 270° a 21410-390 e, di prolungare il down in sequenza in perdita di 21380-21350: prima in appoggio area statico 240° a

This content is for members only.