Discesa a target proposto in fascia 75-74.90 del Wti nella sessione di ieri prima di invertire la rotta e accelerare up riposizionandosi al momento del commento a 79.31 in rialzo di più di un punto percentuale dopo aver segnato nella sessione asiatica minimo a 78.64 e massimo a 79.50. Pertanto per l’odierna si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza 79.40-79.60. Stop curando in superamento stabile di 79.80. Potenziale minimale 78.95-85 con limite a 78.80-77. Proseguire con il trade in perdita 78.73, per sottostante 78.52-41 con limite a 78.35-25. Proseguire con il trade in perdita 78.20, per sottostante 78.05-77.90 con limite da tenere a 77.85-80, altrimenti rimanere in posizione per sottostante 77.55-35 e, in perdita 77.30, per area 77.18-10 con limite a 77.08-76.97.

Long su tenuta del supporto 78.95-85 Stop curando in perdita stabile di 78.70-60. Potenziale minimale 79.20.-30 con limite a 79.38-45. Sopra 79.50-60, proseguire con il trade in fascia 79.80-90 con limite area statico 270° a 79.95-80. Prolungare il trade in superamento stabile di 80.05-10 con primo step in statico 300° a 80.50-58 e, sopra del limite 80.65, all’interno degli statici 315°-330°: il primo collocato a 80.90-92 e il secondo a superamento di 80.95-98 collocato a 81.25-27 con interessamento apice square a 81.90-92 una volta che il Wti sarà stabilmente sopra i 81.35 dollari barile.