La seduta di ieri per l’spf è stata di consolidamento all’interno dei livelli operativi proposti con area di resistenza operativa proposta in fascia 3225-230 dalla quale avvia il rintracciamento che, nel prosieguo del durante, si porta a target consigliato a 3194-90. La temuta poi di questo importante livello di supporto ha poi dato modo al derivato americano di avviare il rimbalzo, così d’attivare l’operativo long, agganciare il potenziale proposto in fascia 3220,prima di ricadere sul finale di sessione nella forchetta degli statici 240°-225° 3204-3200 e,tornare a salire nella notturna con corsi al momento del commento, in progresso di circa lo 0.4% a 3218-3220. Pertanto in questo contesto grafico si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza

This content is for members only.