Seduta nervosa quella di ieri per l’spf che porta i corsi a rivedere l’orizzontale 180° del quadrante in lavorazione a 38602-61 prima di avviare il rimbalzo che, in riconquista dell’operativo supporto a 3875-880 corrispondente all’area degli statici 225°-240°, permette di andare long portandosi a target proposto in fascia 3892-3896 con massimo a 3899 prima della ricaduta nuovamente in fascia 3875-70 dal quale nella sessione notturna torna a salire presentandosi al momento del commento sui livelli di ricaduta in fascia 3896-92. Pertanto per l’odierna si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza a 3896-3901. Stop curando a superamento stabile di 3905, per eventuali riposizionamenti in successiva 3914-3919. Stop curando a superamento stabile di 3925-26. Potenziale minimale dal primo input operativo area

This content is for members only.