Dopo la debacle di ieri in cui l’spf su mancato superamento della resistenza operativa, subisce in modo costante prese di profitto fino al primo pomeriggio per poi in corrispondenza dell’apertura americana accelerare la discesa portando i corsi a target proposto in base square a 3426-23 prima di avviare il rimbalzo, chiudere in pullback la seduta ufficiale a 3465 sull’orizzontale 150°, per poi nella sessione notturna ricadere con ultimo segnato al momento del commento a 3447 in rientro di circa lo 0.5%. Pertanto in questo contesto grafico per l’odierna si consiglia operatività:

long su tenuta del supporto

This content is for members only.