Nulla di nuovo sotto il sole per il Dax future che nella sessione di ieri si scontra contro la forte area di resistenza offerta dall’area apice square e statico 30° del quadrante successivo per cui dopo aver toccato in volatilità il massimo a 16005 ripiega velocemente al disotto del supporto apice-base square a 15940-35 precipitando sul minimo a 15755 prima di avviare rimbalzo che al momento del commento segna l’ultimo a 15865. Pertanto per l’odierna si consiglia operatività:

short mancato superamento della resistenza a 15895-15925. Stop curando a superamento stabile del limite 15940-15950. Potenziale minimale area 15855-15845 con limite a 15835-15825. Proseguire con il trade in perdita di 15818: prima in fascia 15790-80 con limite da tenere a 15770-15760, diversamente rimanere in posizione short in appoggio alla sottostante area 15710-15690, prolungando il trade in perdita di quest’ultimo, in fascia 15675-15670. Nuovo step operativo al disotto di 15670: prima in fascia 15635-15605, poi al disotto del limite a 15595-15582, accelerazione ribassista in fascia 15565-15545, con limite da tenere a15540-35, altrimenti rimanere in posizione il cui potenziale di movimento è l’appoggio in statico 180°a 15470.

Long in tenuta supporto 15840-15820. Stop curando in perdita stabile 15805-15800. Potenziale minimale area apice square a 15895-15915 con limite a 15925-40. Proseguire con il trade a superamento stabile di 15947: prima in statico 30° del quadrante successivo a 16012-15, poi a superamento di 16020, accelerazione all’interno degli statici 45°-60°: il primo collocato a 16050-55, mentre il secondo collocato a 16085-90 con superamento di 16095, esteso alla intermedia 16123-25 ma movimento congruo : prima in statico 90° a 16170-73, poi sopra del limite a 16175-80, all’all’interno dei successivi 120°*135° rispettivamente collocati a 16245-50 e 16285-88, esteso a superamento di 16290-95, in statico 150° a 16320-25 ma potenziale di movimento a superamento di 16330-35, in area statico 180° a 16395-16402.