Piccolo cenno di ripresa per il Wti al momento del commento con i corsi che riagganciano 58 dollari barile dopo che nella sessione notturna si è toccato massimo a 58.10 e minimo a 57.30. Pertanto per l’odierna si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza 58.15-35. Stop curando in superamento stabile di 58.50. Potenziale minimale 57.85-75 con limite da tenere a 57.70, altrimenti lasciare correre per sottostante 57.47-35. L’eventuale perdita di 57.27, porterà nuovo input operativo: prima in sottostante 57.10-57.02, poi in perdita di 57-56.95, per sottostanti 56.70-60 e, al disotto di 56.55, in fascia 56.40-30 con limite da tenere a 56.27, diversamente proseguire il trade: prima in fascia 56.15-05, poi in perdita di 55.98, in appoggio statico 60° a 55.66-64 e, interessamento al disotto di 55.62-60, dei sottostanti 45°-30° rispettivamente collocati a 55.42-40e 55.30-28 con limite da tenere a 55.26-25, altrimenti lasciare correre il gain in appoggio base square a 54.95-90.

Long su tenuta del supporto 57.85-75. Stop curando in perdita stabile di 57.45-35. Potenziale minimale area 58.10-58.20 con limite da superare a 58.25 il cui successo porterà il Wti : prima in statico 330° a 58.50-55, poi sopra del limite 58.63-65 aggancio apice square a 59-59.05.Ulteriore input operativo a superamento del limite 59.11-12 per pull back in critica 59.75-85 con obbligo di riconquista stabile del limite 60 per evitare rientri repentini e, al contempo, permettere di prolungare il trade in successiva 60.25-30.