Prosegue nella seduta di ieri il movimento in range all’interno dei livelli operativi proposti per il Wti che anche nella sessione notturna non risolve con ultimo al momento del commento a 72 dollari barile dopo aver segnato massimo a 72.22 e minimo a 71.83. Pertanto nulla di nuovo sotto il sole per cui per l’odierna si consiglia operatività:

short al mancato superamento della resistenza 72.25-72.35. Stop curando in superamento stabile di 72.45-50. Potenziale minimale 71.65-45 con limite a 71.25. Proseguire con il trade in perdita di 71.22-20 per sottostante 71-70.95 con limite da tenere a 71. 90, altrimenti proseguire con il trade per sottostante 70.60-45. L’eventuale perdita di 70.45 porterà nuovo input operativo short con i corsi: prima in 70.75, per sottostante 70.65-55 con limite a 70.50-42. Proseguire con il trade in perdita 70.40-36, per sottostante 70.22-15 e limite da tenere a 70.05-69.95, diversamente rimanere in posizione per sottostante 69.80-69.70 e, in perdita 69.65, per area 69.55-45 con limite a 69.42-40.

Long su tenuta del supporto 71.85-75 Stop curando in perdita stabile di 71.50-40. Potenziale minimale 72.15-72.20 con limite da superare a 72.25, per aggancio: prima statico 210° a 72.37-45, poi a superamento di 72.57-60, in statico 270° a square a 72.88-95 con obbligo di superare 73.15-20 per evitare rientri immediati e, al contempo proporre allungo trade in statico 330° a 73.40-45 e, sopra 73.50, in apice square a 73.80-95 con limite da superare a 74.04-10 per successivo orizzontale 45° del quadrante successivo a 74.35-40.