Anche se nella seduta di ieri, sotto prese di profitto, il Fib porta i corsi sul limite del range 23320-280, la riconquista in chiusura di sessione del supporto 23430-380, lascia invariato il quadro grafico, per cui nelle prossime ore sarà necessario tenere l’appoggio per evitare ricadute in critico 23320-280, esteso fino sullo statico 240° a 23230-210 nel caso dovesse cedere il limite 23270-60. L’eventuale abbandono del limite

This content is for members only.